Non proteggerti solo dal freddo, i furti domestici sono dietro l’angolo!


Nonostante ci siamo lasciati alle spalle l’estate, in cui il rischio di furti nelle abitazioni risulta sempre più alto rispetto ad i restanti periodi dell’anno, non dobbiamo abbassare la guardia. Infatti, la nostra routine e gli impegni quotidiani ci portano a vivere ogni giorno sempre più fuori casa, lasciandola molte ore incustodita. Quando rientriamo abbiamo solo bisogno di una doccia calda e di sentirci al sicuro nel nostro nido.

Purtroppo però i malintenzionati sono sempre dietro l’angolo per intrufolarsi nella nostra casa alla ricerca di denaro o oggetti preziosi. Infatti, stando ai dati del ministero dell’Interno e dell’Istat nel 2016 i furti in abitazioni ed esercizi commerciali denunciati sono stati 330.598, vale a dire quasi 904 al giorno e 38 all’ora. Inoltre, analizzando l’arco di tempo che va dal 2006/2015 l’istat ha registrato all’incirca due milioni di furti nelle sole abitazioni; arrivando, di fatto, ad un incremento del 94 per cento nell’arco di questi dieci anni. Portando l’Italia tra i primi posti della graduatoria europea stilata da Eurostat-Unodc rispetto al rapporto popolazione/furti in appartamento. (Fonte: http://www.cna.it/notizie/gli-italiani-hanno-speso-18-miliardi-impianti-antifurto-e-porte-blindate-proteggere-la)

Ma la criminalità ha orari? Certamente, secondo uno studio del centro interuniversitario Transcrime (http://www.transcrime.it/ricerca/analisi-degli-hot-spot/) che studia la criminalità internazionale e nazionale, esistono degli orari precisi per le effrazioni. Nel 2010 hanno preso in esame, in collaborazione con le forze dell’ordine, la città di Milano. I furti vengono commessi maggiormente tra le 18 e le 21 arrivando a toccare oltre i 2500 eventi. Scendendo poi tra gli 800-1000 tra le 9 e le 18.

 

Tanti sono gli espedienti che utilizziamo per dissuadere le possibili effrazioni. Dalla più economica : la luce accesa per simulare la nostra presenza in casa; alle più costose: le inferiate, la porta blindata, l’antifurto.
L’azienda francese Somfy ha inventato un piccolo oggetto in grado di sorvegliare i vostri ambienti mentre non ci siete. Si chiama: Somfy One. Si tratta di un piccolo oggetto posizionabile in ogni angolo delle vostra casa, in grado di riprendere i movimenti grazie alla telecamera HD con visione notturna, allarmare con la sirena integrata di 90+ dB e avvisarti immediatamente del rilevamento attraverso l’app dedicata.
La sua potente telecamera è in gradi di rilevare i movimenti escludendo i possibili falsi allarmi: l’animale domestico, i rami nella finestra… . Grazie all’app è possibile ricevere gli avvisi corredati di foto e video per identificare l’intruso. Somfy One è dotato anche di un rilevatore per il fumo, in grado di avvisare sia dentro casa con la sua sirena che fuori tramite l’app. È possibile, inoltre, creare anche una comunità, magari con i vicini di casa o con i membri della famiglia, che potranno intervenire quando non sarete disponibili.
Somfy one può essere integrato con altri accessori della linea per la sicurezza di Somfy ma anche con Amazon echo per comandarlo con la propria voce.

 

Scopri come fruttarlo per i tuoi ambienti compilando il nostro form:

Richiesta informazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *